News

Bufera Appennino: ancora un disperso. Ritrovati gli altri

immagine

BOLOGNA — All’appello ne manca uno solo. Tuttavia, una decina di loro ha dovuto ricorrere alle cure dei sanitari. E’ stata una disavventura a lieto fine quella degli escursionisti del Cai di Pistoia tratti in salvo nella notte sull’Appennino tosco-emiliano. Facevano parte di un gruppo di 19 persone sorprese ieri in serata da una bufera di neve.

La maggior parte di loro presenta principi di assideramento, sopratutto agli arti inferiori. Secondo quanto riferisce il Soccorso alpino, alcuni si troverebbero in condizioni più gravi. L’assistenza è fornita loro dal presidio medico del Rifugio Duca degli Abruzzi, dal 118 da medici giunti sul posto con gatti delle nevi.
 
Gli escursionisti erano attrezzati con picozze, ramponi e vestiario che i soccorritori hanno giudicato "sufficientemente idoneo" alla scalata. Ma stando agli esperti non avrebbero valutato con attenzione l’allerta meteo diramato nella zona, che prevedeva fin dal tardo pomeriggio bufere di neve nella zona.
 
Nei soccorsi sono state impiegate 25 persone. Tre squadre stanno tuttora cercando l’unico escursionista ancora disperso. Si tratta di un 70enne toscano che, secondo i soccorritori, potrebbe essere finito in un canalone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close