News

Adamello, 25esimo raduno di scialpinismo Val Rendena

immagine

CADERZONE, Trento — Scialpinisti, drizzate le antenne. Il prossimo weekend (18-19 marzo), il Cai-Sat Val Genova propone una salita mozzafiato tra le vette che coronano il ghiacciaio dell’Adamello-Mandrone. Nei luoghi che furono il teatro della Grande Guerra. Dal Passo Presena fino alla Cresta Croce, benedetta da Papa Giovanni Paolo II nel 1988.

Il ritrovo è fissato per sabato mattina a Caderzone. Dal Tonale, raggiunto con i mezzi dell’organizzazione, si salirà al passo Presena con gli impianti di risalita. Inforcati gli sci, si proseguirà fino al rifugio "Ai Caduti dell’Adamello", quota 3.020, dove è previsto il pernottamento.
 
Domenica sveglia alle sei, colazione e poi salita fino alla Cima Cresta Croce (m. 3.276), dove si trova il celeberrimo cannone dell’Adamello. E’ l’unico pezzo d’artiglieria rimasto in postazione sul fronte dell’Adamello ed è oggi monumento nazionale.
 
La discesa passerà dalla vedretta della Lobbia verso il passo delle Topette, e continuerà per la Val di Genova attraverso Val Folgorida. Seguirà un gustoso pranzo collettivo durante il quale saranno consegnati i premi di partecipazione.
 
Il percorso, interamente tracciato dagli organizzatori, è rivolto a scialpinisti di buona esperienza, maggiorenni e completi di attrezzatura. Indispensabile l’arva, apparecchio per la ricerca in valanga che ha dimostrato il sua prezioso – e vitale – aiuto soprattutto negli ultimi tempi.
 
Il raduno è organizzato dalla sezione Cai – Sat Val Genova , in collaborazione con l’Azienda per il turismo Madonna di Campiglio – Pinzolo Val Rendena. L’organizzazione è pronta a tutto per non deludere i partecipanti. In caso di cattivo tempo o pericolo, è già definito il “piano B”. Che non deluderà di certo le aspettative.
 
Affrettatevi, il numero di iscrizioni è limitato!
 
Sara Sottocornola
 
 
 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close