Alpinismo

McKinley, fallito il record di Pellissier

immagine

AOSTA — Niente di fatto per Jean Pellissier sul McKinley. L’atleta valdostano, che tentava il record di salita e discesa in velocità sulla leggendaria vetta dell’Alaska lungo la "West Buttress", ha dovuto rinunciare al suo obiettivo per colpa di un malore che ha mandato a monte il primo tentativo, e del maltempo che impedisce di ritentare.

Il tempo da battere era di 16 ore e 45 minuti. Partito dal campo base, Pellissier è arrivato in meno di sei ore a quota 5.900 metri. Ai 6.194 metri della vetta mancava poco, ma un malore di cui non è stata specificata la natura lo ha costretto a rientrare.
 
Ora Pellissier, 36 anni, si trova al base e fa sapere che le sue condizioni di salute sono ottime. Purtroppo, a causa del maltempo che imperversa nella zona, pare che un secondo tentativo di vetta sia da escludere. Nei prossimi giorni, lo skyrunner e scialpinista valdostano rientrerà insieme ai suoi compagni di spedizione, quattro guide del Cervino.
 
Niente abbandoni, comunque. Il progetto è solo rimandato. "Ho capito che il record è alla mia portata – ha dichiarato infatti Pellissier all’Ansa -. Il tempo avverso mi proibisce un secondo tentativo, ma ritornerò nella prossima stagione".
 
Sara Sottocornola
 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close