News

Carnevale all’ombra del Resegone

immagineLECCO — Come ogni anno, in occasione del Carnevale, la città di Lecco celebra un rituale antico e consolidato. All’ombra di montagne celebri come il Resegone e la Grigna, specchiandosi nelle acque di "quel ramo del lago di Como" di manzoniana memoria, la sfilata dei carri allegorici saluta il "sabato grasso".

E nella patria di alcuni tra i più grandi alpinisti, culla dei Re delle montagne di mezzo mondo, la sfilata è aperta ogni anno da un cocchio che trasporta i due regnanti simbolo della terra lecchese. Re resegone e Regina Grigna.

Ogni anno, la Regina viene scelta tra le ragazze più belle. L’occasione è quella di celebrare la festa delle due montagne che per mille motivi hanno segnato la storia di una delle province più piccole ma al tempo stesso più importanti dell’alta Lombardia.

Il rituale prevede anche che le chiavi della città vengano simbolicamente consegnate ai due regnanti in municipio. Dal sindaco in persona.

La sfilata è aperta a chiunque abbia tempo e voglia di cimentarsi con la costruzione di un carro. E, per il secondo anno consecutivo, i ragazzi della Croce Bianca di Merate (LC) hanno preso parte alla manifestazione.

Senza pensare di interferire con i "mostri sacri" della sfilata, i gruppi che iniziano la costruzione del mezzo l’anno prima, per la vittoria finale.

Bensì con l’unica l’intenzione di divertirsi. Il loro carro rappresenta un ospedale un pò sopra le righe, con delle infermiere d’eccezione. A voi il giudizio.

la gallery fotografica

 
MASSIMILIANO MERONI

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close