• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota

Vetta all’Annapurna, le prime della nuova stagione sugli 8000

Annapurna-photo-www.everestnews.com_-300x225.jpg

UPDATED — KATHMANDU, Nepal – E’ l’Annapurna il primo ottomila salito nella stagione primaverile. Il team della Dreamers Destination Expedition, partito oggi da campo 4, stando agli ultimi aggiornamenti riferiti dalla stampa internazionale ha toccato gli 8091 metri della cima del colosso himalayano.

E’ il sito americano Explorersweb ha comunicare la vetta raggiunta dalla Dreamers Destination Expedition. “Tutti gli sherpa e i membri della spedizione sono andati in cima all’Annapurna” – scrive il portale, spiegando che la notizia è stata data da Mingma G. Sherpa a Temba Tsheri Sherpa di stanza quest’ultimo a Kathmandu.

La spedizione commerciale è composta da 5 sherpa, fra cui Mingma G. Sherpae Anggeli Sherpa, dal finlandese Samuli Mansikka, dall’iraniano Reza Shahlaee, dal turco-americano Muharrem Aydin Irmak, dal macedone Zdravko Dejanovic, e da altri 3 alpinisti cinesi di cui non si conosce il nome. Sono stati loro i primi a raggiungere la montagna questa stagione, arrivando al campo base la prima settimana di marzo.

Iil gruppo ha lasciato il campo base il 20 marzo, salendo ai campi alti. Gli sherpa domenica hanno finito di attrezzare la via e la scorsa notte sono partiti insieme agli altri da campo 4, posto a 7000 metri. “Al campo 4 dell’Annapurna parete nord – scriveva nelle scorse ore su twitter Samuli Mansikka -! Spettacolare!”.

Sempre secondo il sito americano, il meteo dovrebbe rimanere favorevole ancora nei prossimi giorni, all’incirca fino alla fine del mese. Cercheranno di sfruttare questa finestra di bel tempo anche Carlos Soria e il suo gruppo, che si trova attualmente al campo base, riposando proprio in vista dell’attacco di vetta. Soria, 76 anni, dopo l’Annapurna vorrebbe tentare anche il Dhaulagiri in aprile.

 

 

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.