News

Dal Cervino l’esclusiva giacca Carrel

AOSTA — Dire giacca da montanaro è dire poco. E’ piuttosto da "montagnard", ossia da alpinista di vera classe. Come quella che aveva Jean Antoine Carrel, primo salitore del Cervino dal versante italiano, nel 1865. E’ a lui che si ispira la nuovissima ed esclusiva giacca prodotta da una griffe d’elite valdostana: costerà da 1.200 euro e ne circoleranno solo 99 esemplari, uno dei quali addosso a Mike Bongiorno.

La nuova giacca "Carrel" è fatta di un prezioso e caldo tessuto intrecciato su antichi telai. Ha polsini a 4 bottoni, martingala e tasche arrotondate. Ed etichetta in dialetto patois: Arbeillemèn de la Tradichon Valdoténa. E non c’è solo la giacca. Chi la acquisterà troverà tasca un libro sulle ascensioni alla Grande Becce, scritto da Lucio Trucco, presidente delle guide di Cervinia.
 
Questa spettacolare novità trendy è stata presentata lo scorso weekend al Cinema des Guides di Cervinia. "Testimonial" d’eccezione Mike Bongiorno, a cui verrà donata una delle giacche in onore della sua storica passione per il Cervino.
 
La Valgrisa, oltre alla Carrel, produce altri capi esclusivi. Come la giacca "Lodrà", ispirata alla divisa delle guide di Courmayeur, prodotta con l’introvabile lana della pecora Rosset, allevata nella Vallèe solo in 1.600 eselmplari. E poi altre giacche, tutte ispirate alla tradizione valdostana come quella tagliata sul modello dei guardacaccia dei Savoia nel Parco del Gran Paradiso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close