Cronaca

Pisogne, trovato morto 20enne disperso

PISOGNE, Brescia — E’ stato trovato in fondo ad un burrone, privo di vita, l’escursionista disperso venerdì sulle montagne della bassa Valcamonica, a ridosso del Lago d’Iseo. Il ragazzo, solo 20 anni, è probabilmente scivolato durante un’escursione solitaria sulla Corna Trentapassi.

L’auto del giovane, trovata dalle forze dell’ordine parcheggiata all’imbocco del sentiero, aveva fatto temere il peggio. E così è stato, purtroppo. Il giovane escursionista, disperso da giovedì mattina, è stato trovato morto venerdì pomeriggio dagli uomini del soccorso alpino che da due giorni perlustravano la montagna in cerca delle sue tracce.
 
Il suo corpo si trovava in fondo ad uno dei dirupi che si aprono sotto il "Sentiero delle Capre", un difficile tracciato che scende dalla montagna verso il Vello di Marone. E’ stato recuperato con l’elicottero e portato a valle.
 
Secondo le prime ricostruzioni, sembra che il giovane sia scivolato durante la discesa dalla vetta.
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close