News

Si spacca la falesia, muore climber

BRISBANE, Australia — Stava arrampicando con degli amici, quando improvvisamente il pezzo di roccia a cui era aggrappata si è staccato interamente dalla parete e l’ha fatta precipitare a valle, schiacciandola sotto il suo peso. Questa la tragica fine di una 18enne australiana morta nei giorni scorsi nelle Glass House Mountains.

Era originaria di Brisbane, aveva soltanto 18 anni e arrampicava da circa un anno. Lo scorso weekend stava scalando con otto amici sul versante est del Mount Tibrogargan, quando parete si è spaccata sotto le sue mani.
 
La ragazza, ancora aggrappata alla roccia, è caduta all’indietro trascinata dal peso del sasso. Il volo, di 150 metri, non le ha lasciato scampo: i soccorsi non sono serviti a nulla.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close