Cronaca

Ora, esplode palaghiaccio: un morto

BOLZANO — Un’esplosione improvvisa, fumo dappertutto e panico generale. Questa mattina una fuoriuscita di ammoniaca nel palazzetto del ghiaccio di Ora, in provincia di Bolzano, ha provocato un violento scoppio che ha fatto un morto e undici feriti, tra cui dieci bambini che stavano pattinando sulla pista.

La vittima è un operaio della manutenzione che stava svolgendo dei lavori al palazzetto dello sport del paese di Ora, sulle montagne dell’Alto Adige. L’uomo, purtroppo, sarebbe morto sul colpo: il medico del 118, giunto sul posto in elicottero poco dopo l’esplosione, non avrebbe potuto far nulla per salvarlo.
 
Nell’incidente, avvenuto intorno alle 11, è rimasto ferito gravemente un altro uomo che si trovava all’interno della struttura, di cui però non sono state fornite le generalità. Per fortuna nulla di grave è successo ai dieci bambini che stavano pattinando: oltre a qualche lieve ferita, hanno accusato solo bruciore agli occhi e molto spavento, ma sono stati comunque portati in ospedale per degli accertamenti.
 
Le notizie riguardo l’origine dell’esplosione sono ancora confuse. Secondo le prime voci, sembrerebbe essere stata causata da una perdita di ammoniaca nell’impianto di raffreddamento che doveva mantenere ghiacciata la pista di pattinaggio interna al palazzetto. Al momento carabinieri e vigili del fuoco stanno effettuando i dovuti rilievi.
 
Il palazzetto del ghiaccio di Ora è molto frequentato nel periodo invernale: ospita gli allenamenti della squadra di hockey e numerosi corsi di bambini e ragazzi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close