Ambiente

Trentino: i cipressi migrano verso nord

immagine generica

TRENTO — Cipressi come termometri. Uno studio presentato oggi da Ecocypre (valutazione ecologica e gestione sostenibile del cipresso), mostra come negli ultimi anni i cipressi si siano spostai sempre più verso nord, in cerca del freddo. La causa dello spostamento è da attribuire ai cambiamenti climatici del nostro pianeta.

In Trentino è in atto un vero e proprio mutamento paesaggistico. La conifera, legata alle zone del lago di Garda, Valle del Sarca e Bassa Val d’Adige, avrebbe iniziato il suo cammino di espansione in nuove aree, tra cui la Piana Rotaliana, la Valsugana e la Bassa Val di Non.

A causare questo cambiamento, senza ombra di dubbio, i repentini cambiamenti di clima di cui il nostro pianeta è protagonista in qesti ultimi tempi. Effetto serra e inquinamento atmosferico hanno causato un brusco innalzamento delle temperature, che perfino i cipressi trentini hanno percepito.

Lo spostamento da sud a nord è iniziato qualche hanno fa, ma solo ultimamente la sua velocità è aumentata considerevolmente.

Elisabetta Moretti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close