Cronaca

Tangenti per permessi di soggiorno

MERANO– Avrebbe organizzato matrimoni di comodo, favorendo l’immigrazione clandestina, sotto il pagamento di mazzette. Questa l’accusa per la quale è stato arrestato ieri a Merano il vicecapo consulta immigrati.

La denuncia è scattata per favoreggiamento all’immigrazione clandestina. Gli inquirenti infatti, ritengono che il vicecapo consulta immigrati si sarebbe fatto pagare consistenti tangenti dagli extracomunitari, e in cambio avrebbe organizzato loro matrimoni di comodo, favorendone l’entrata clandestina nel nostro paese.
Non solo. Secondo le autorità, l’accusato avrebbe anche fornito falsi contratti di affitto, sempre sotto pagamento di ingenti somme di denaro, al fine di far ottenere agli immigrati la residenza necessaria per il rinnovo del permesso di soggiorno.
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close