• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Esteri, Primo Piano

Monte Bianco francese, 22 persone soccorse nel weekend

Dôme_du_Goûter_depuis_la_gare_des_glaciers-300x181.jpg
Dôme du Goûter (Photo Alexandre Buisse courtesy of Wikimedia Commons)
Dôme du Goûter (Photo Alexandre Buisse courtesy of Wikimedia Commons)

CHAMONIX, Francia — Weekend impegnativo per i soccorritori sul versante francese del massiccio del Monte Bianco: oltre agli interventi sull’Aiguille Verte e sul Tacul, i gendarmi che stazioneranno al rifugio di Tête Rousse per l’intera estate sono intervenuti per aiutare ben 22 alpinisti.

Dal 15 giugno alcuni militari del peloton de gendarmerie de haute montagne (Pghm) di Chamonix stazionano ai 3167 metri del rifugio di Tête Rousse per vigilare sul versante francese durante l’intera stagione estiva. Ieri mattina, i gendarmi sono dovuti intervenire a causa della nebbia che impediva la corretta visibilità su gran parte del massiccio.

La nebbia ha infatti messo in difficoltà 22 alpinisti provenienti da tutta Europa che stavano affrontando la via normale, nel tratto compreso tra il dôme du Goûter (4304 metri) e la capanna Vallot (4362 metri). Salendo, i militari hanno indicato il tracciato piantando dei segnali nella neve.

Gli uomini del Pghm hanno quindi aiutato due cordate che stavano salendo verso il dôme du Goûter. Poi sono saliti in quota per andare in soccorso di altri alpinisti fermi nei pressi della Capanna.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.