Sport

Hockey: Robinson muore in campo

immagine

ASIAGO, Vicenza — Tragedia dello sport ieri sera all’Odegar, il Palazzo del ghiaccio di Asiago. Durante la partita d’esordio della seria A di hockey su ghiaccio fra la squadra locale e il Devon, il giocatore italo-canadese Darcy Robinson si è accasciato improvvisamente al suolo ed è morto, stroncato da un infarto. 

Darcy Robinson – 26 anni – era uno dei giocatori più amati del pubblico locale. Aveva talento e forza da vendere e quella provenienza, italo-canadese, che nell’hockey di solito fa rima con una marcia in più, almeno nel cuore dei tifosi.
 
La disgrazia è avvenuta dopo soli quattro minuti di gioco. Robinson stava inseguendo il dischetto quanto è crollato sul ghiaccio. Che si trattava di qualcosa di grave lo si è capito subito: le facce atterrite dei compagni, le lacrime difficile da trattenere, mentre il silenzio calava sull’impianto.
 
Le sue condizioni sono parse subito gravissime. Subito i medici delle due società hanno portato il giocatore negli spogliatoi. Robinson è stato traferito d’urgenza all’ospedale di Asiago. Nell’ambulanza i sanitari hanno tentato una disperata rianimazione. Ma giunto al nosocomio, il ragazzo non ce l’ha fatta.
 
La notizia, raggelante, è arrivata poco dopo al Palazzo del ghiaccio di Asiago. Quando stava per cominciare il secondo tempo. Dolore, silenzio, lacrime e partita ovviamente sospesa.
 
Darcy Robinson era nato nel maggio del 1981. La sua era la terza stagione con la maglia dell’Asiago. Gli esperti lo descrivono come un difensore di talento, dotato di un fisico notevole (108 kg di peso per 194 centimetri d’altezza) e di un’ottima preparazione atletica. Il giocatore aveva passato da pochi giorni le visite mediche di ruotine e i controlli d’ideoneità senza che fosse emerso nulla di anomalo. Ieri, l’arresto cardiocircolatorio che gli ha tolto la vita.
 
Per i tifosi dell’Asiago e non solo si è trattato di terribile shock.Se ne va un grande giocatore. Se ne va una giovane vita, spezzata nel fulgore dei suoi anni.
 
In pochi minuti la notizia si è diffusa negli altri palazzetti dove si stava giocando la prima giornata di serie A. Il presidente della Federazione, Giancarlo Bolognini, ha subito sospeso il campionato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close