News

Due alpinisti francesi trovati morti nell’Oberland Bernese

Elicottero della Rega in azione (Photo Daniel Steger courtesy of Wikimedia Commons)
Elicottero della Rega in azione (Photo Daniel Steger courtesy of Wikimedia Commons)

DÄRSTETTEN, Svizzera — Sono ancora in corso le indagini per stabilire le cause della morte di due alpinisti francesi sulle montagne dell’Oberland Bernese. L’allarme è scattato all’alba di ieri per il loro mancato rientro e solo dopo diverse ore l’elicottero della Rega ha individuato i due corpi senza vita sul versante sud del Nünenenflue (2102 metri).

Secondo il comunicato ufficiale emesso dalla Polizia Cantonale Bernese, i due alpinisti di nazionalità francese erano partiti domenica da Därstetten, cittadina della Simmental a pochi chilometri dal confine con il Canton Friburgo, per salire sulle montagne della catena montuosa del Gurnigel.

Ieri mattina, attorno alle 6, la Polizia Cantonale è stata informata del mancato rientro dei due alpinisti. Non sapendo con esattezza quale fosse il loro itinerario è intervenuto sul posto un elicottero della Guardia aerea svizzera di soccorso (Rega) per scandagliare la zona dall’alto.

Durante il secondo volo di ricognizione, il mezzo aereo ha avvistato due corpi sul versante sud del Nünenenflue (2102 metri). Si trattava delle salme dei due alpinisti francesi, un uomo di 55anni e una donna di 58 anni. La Polizia e la Procura hanno aperto un’indagine per determinare le cause della loro morte.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close