• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità

Tratti in salvo i quattro speleologi ungheresi

immagine

UDINE — All’alba sono risaliti in superficie i quattro speleologi intrappolati da sabato nelle grotte del Monte Canin e hanno atteso un elicottero per essere trasportati a Sella Nevea, in Friuli, sani e salvi.

I quattro ungheresi che da sabato scorso si trovavano nelle grotte del Bila pec, sul massiccio del Canin, in Friuli, sono stati portati in salvi questa mattina dal soccorso alpino del Friuli.
 
Quattro tecnici sono scesi mercoledì sera nella grotta, sono riusciti ad incontrare gli ungheresi e a risalire insieme. All’alba il gruppo è riuscito a raggiungere l’uscita della grotta, dove ha atteso l’elicottero della Protezione civile che li ha portati, due alla volta, a Sella Nevea.
 
Gli speleologi facevano parte di una spedizione che aveva raggiunto il Monte Canin sabato scorso. Della spedizione due componenti sono morti lunedì pomeriggio travolti da una valanga all’uscita della grotta.
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.