News

Asiago, tutti pazzi per la Notte Nera

immagine

ASIAGO, Vicenza — Un paese di montagna immerso nel buio, illuminato solo dal lume di centinaia di candele, ma animato da una festa di balletti e trampolieri sotto un  tripudio di stelle. Asiago sabato scorso ha celebrato la "Notte Nera": un messaggio contro l’inquinamento luminoso.

Vivere la notte e le sue suggestioni. Ma non con musei e negozi aperti, secondo il copione delle pluri-testate "Notti Bianche": Asiago ha puntato tutto sul buio. Così è nata la prima "Notte Nera".
 
Un tuffo nel passato, quando l’elettricità non esisteva, quando la gente viveva la giornata secondo tempi scanditi dal sole e di notte si affidava esclusivamente alla fioca luce delle candele.
 
L’evento si è tenuto sabato scorso ed è stato un grande successo. Dalle 20.30 Asiago si è spenta, ma la festa si è accesa: nella piazza cittadina si sono riunite moltissimi cittadini e turisti, per ammirare gli spettacoli di ballerini, trampolieri, acrobati e giochi pirotecnici.  
 
Niente di meglio per gli astrofili dell’osservatorio di Cima Ekar di Asiago, e per i tanti appassionati delle stelle, che lottano da tempo contro l’inquinamento luminoso delle città.
 
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close