• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo

GI, alpinista ceco morto verso la cima

immagine

CAMPO BASE GI, Pakistan —  Era disperso dal 29 luglio, e ieri è arrivata la conferma della sua morte. Lo scalatore ceco Jiri Danek ha perso la vita sulle pendici del Gasherbrum I durante il tentativo di vetta lanciato dalla spedizione slava un paio di settimane fa.

Fatale, per lui, è stata una rovinosa caduta nella parte alta della montagna. Nel report che i suoi compagni di spedizione hanno consegnato all’Alpine Club of Pakistan, si parla di "condizioni molto pericolose" della parete, carica di neve a causa delle abbondanti precipitazioni delle ultime settimane.
 
Man mano che la salita diveniva più ripida, il pericolo aumentava e molte spedizioni decidevano di rientrare al campo base. Danek purtroppo è scivolato e precipitato, incontrando la morte. Questi sono gli unici dettagli disponibili sulla dinamica dell’incidente.
 
Danek, 46 anni, era ingegnere civile e aveva due figli. Scalava su roccia e ghiaccio da molti anni e aveva vissuto svariate esperienze alpinistiche intorno al mondo, anche in Himalaya.
 
Sara Sottocornola
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.