Curiosità

Alto Adige, primo corso sullo studio delle mummie

La mummia del Similaun (Photo courtesy of Vienna Report Agency/Sygma/Corbis/Wikimedia Commons)
La mummia del Similaun (Photo courtesy of Vienna Report Agency/Sygma/Corbis/Wikimedia Commons)

BOLZANO — Sono aperte le iscrizioni per il primo corso estivo dell’Alto Adige riguardante lo studio delle mummie. Il corso è organizzato dall’Accademia Europea di Bolzano (EURAC) e dall’Università di Innsbruck e si terrà dal 6 al 10 luglio 2014 in Val Senales.

Era il 1991 quando sul Similaun, tra i ghiacci sul confine tra Austria e Italia, fu ritrovato un corpo umano mummificato risalente al periodo tra il 3300 e il 3100 a.C.. Ötzi, come è stato ribattezzato successivamente, è tuttora una delle più importanti scoperte archeologiche e antropologiche del mondo ed è conservato nel Museo Archeologico dell’Alto Adige. Gli studi sulla mummia e sul suo ambiente sono continuati nel corso degli anni, fino alla ideazione di un corso specifico.

In estate si terrà infatti in Val Senales il primo Mummies and Glacial Archaeology Summer Camp. L’Accademia Europea di Bolzano (EURAC) e l’Università di Innsbruck hanno ideato un corso che ha l’obiettivo di far conoscere il settore dell’archeologia che si occupa dei reperti archeologici provenienti dai ghiacciai, con particolare attenzione alle mummie.

Dal 6 al 10 luglio ci saranno quindi lezioni specifiche, quali Antropologia Forense, Climatologia, Ecologia o Genetica, affiancate da uscite sui ghiacciai e lavori specifici in laboratorio. Le iscrizioni possono essere fatte entro il 30 aprile sul sito dell’Università di Innsbruck.

Info: http://www.uibk.ac.at/weiterbildung/universitaetskurse/mumienforschung/

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close