Cronaca

Scivola per 200 metri lungo un canale ghiacciato, salvo scialpinista

L'intervento sul Guslon (Photo courtesy of Cnsas Veneto)
L’intervento sul Guslon (Photo courtesy of Cnsas Veneto)

LONGARONE, Belluno — Grande spavento sabato per uno scialpinista sul Monte Toc: l’uomo è infatti scivolato su un tratto ghiacciato ed è precipitato per 200 metri. I soccorritori sono intervenuti sul posto con un elicottero per il recupero e il trasporto in ospedale del 38enne.

Secondo il comunicato stampa del Cnsas Veneto, due scialpinisti stavano procedendo sabato sul versante del Monte Toc che dà verso Provagna. Mentre scendevano lungo un ripido canale ghiacciato, il 38enne, che non indossava i ramponi in quel momento, ha perso l’equilibrio ed è caduto per 200 metri, fermandosi sopra un salto di roccia.

Entrambi gli scialpinisti hanno dato l’allarme e sul posto è giunto l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore con a bordo un soccorritore di Longarone per localizzare velocemente il luogo dell’incidente. Con il verricello, il velivolo ha calato il tecnico e lo ha poi recuperato con l’infortunato. Il ferito è stato trasportato all’ospedale di Belluno con un sospetto politrauma.

Sempre sabato in provincia di Belluno un altro scialpinista si è infortunato. Un gruppo stava scendendo dal monte Guslon, sopra l’abitato di Tambre, quando il 45enne è caduto, infortunandosi al ginocchio. Il Soccorso Alpino dell’Alpago ha prestato le prime cure al ferito e lo ha portato con il toboga a valle, dove lo ha affidato all’ambulanza per il trasporto in ospedale.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close