• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Meteo

Meteo weekend: primavera al Centro Sud, torna la pioggia al Nord

Monte-Priora-Sibillini-Photo-Giancarlo-168x300.jpg
Monte Priora Sibillini (Photo Giancarlo)
Monte Priora Sibillini (Photo Giancarlo)

BERGAMO — Pioggia e neve, ma solo in alta quota nel Nord Italia; sole e caldo al Centro e al Sud. E’ un weekend che spacca in due lo Stivale, quello che parte oggi: in generale però, si rilevano temperature ben superiori alle medie stagionali, che dovrebbero rimanere confermate anche la settimana prossima con l’arrivo del bel tempo anche a settentrione.

Domenica le precipitazioni riguarderanno Alto Piemonte, Lombardia, Trentino, Veneto e Friuli. Temporali raggiungeranno la Liguria. Nella notte su Lunedì si attende un ulteriore peggioramento con fenomeni localmente intensi in particolare tra Lombardia e Triveneto. Le piogge si estenderanno poi anche a Toscana specie settentrionale Lazio, Umbria e  Sardegna. Attesa neve sulle Alpi inizialmente a quote medio alte.

Oggi il cielo sarà soleggiato e molto mite al Centro-Sud, piogge in arrivo al Nord Ovest; più asciutto al Nord Est ma con nubi in sensibile aumento. Domani invece il meteo sarà instabile su gran parte del Nord, con neve sui rilievi a quote medio-alte ma con limite in calo entro fine giornata. Più sole altrove, clima primaverile al Sud. Per lunedì 17 febbraio sono previsti gli ultimi fenomeni al Nord, prima del miglioramento. Bello altrove con clima molto mite per il periodo.

Sarà primavera inoltrata al Centrosud infatti, già dal weekend e almeno fino alla prima parte della prossima settimana. L’anticiclone che si rafforzerà con decisione sarà infatti alimentato da aria molto calda per il periodo in quota, tanto che le regioni meridionali verranno raggiunte addirittura da isoterme da 12 e 14 gradi a circa 1500 metri entro domenica (valori praticamente estivi). Una fiammata calda che darà il colpo di grazia a quella poca neve che era sopravvissuta alle alte quote sull’Appennino, che vive una stagione decisamente amara.

Entro domenica le temperature raggiungeranno addirittura i 17, 20 gradi al Centrosud, con punte anche di 21 e 22  al Sud peninsulare e Sardegna, fino a 23 24 gradi in Sicilia. Più fresco ma comunque assai mite anche al Nord, dove in Valpadana centro-orientale si potranno raggiungere i 13, 15 gradi con punte anche superiori tra Polesine e Romagna. Tra Lunedì e Martedì prossimo probabile ulteriore rialzo termico sempre al Centrosud, dove sulle aree interne si potrebbero a questo punto superare diffusamente i 20 gradi. Da notare che sull’Appennino si potranno raggiungere punte di 15, 17 gradi anche a 1000 metri, mentre lo zero termico diurno schizzerà ben oltre i 3000 metri.

Si tratta di temperature sopra le medie anche di oltre 8, 10 gradi, più consone al mese di aprile se non in alcuni casi persino alla prima parte di maggio. Dunque inverno ancora lontano anni luce dall’Italia, anche all’inizio della sua fase conclusiva.

Info www.3bmeteo.com

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.