News

Pirenei: l’Eta attacca il Tour de France

immagine

MADRID, Spagna — Paura oggi al Tour de France. Due ordigni sono esplosi sui Pirenei, poco dopo il passaggio dei ciclisti impegnati nella sedicesima tappa del Tour. L’attentato è stata rivendicato dall’Eta ed è avvenuto nella regione spagnola della Navarra, nei pressi della località di Belagua.

Gli ordigni sono esplosi subito dopo il passaggio della carovana dei corridori, a una cinquantina di metri dalla strada. Nessun danno per i corridori e il loro seguito. Le esplosioni hanno solo sollevato qualche pietra.
 
Una telefonata a nome dell’ organizzazione terrotistica basca ha preceduto gli scoppi e ha avvisato in anticipo le autorità locali della bomba e delle sua posizione.
 
Si trattava di dispositivi artigianali, di lieve intensità. Non ci sono stati feriti e il tour non è stato fermato. La notizia è stata data sul sito on line del quotidiano nazionale "El Pais", citando come fonte il Ministero dell’Interno Spagnolo.
 
 
 
 
Candida Cereda
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close