News

Svizzera, morti due sciatori nel Canton Vallese

Le ricerche del disperso sotto la valanga del Colle della Forclaz (Photo courtesy of Polizia Cantonale Vallesana)
Le ricerche del disperso sotto la valanga del Colle della Forclaz (Photo courtesy of Polizia Cantonale Vallesana)

SION, Svizzera — Due sciatori sono morti a poche ore di distanza: è tragico il bilancio di inizio settimana sulle montagne svizzere del Canton Vallese. Il primo uomo è rimasto sepolto domenica da una valanga, ma il suo corpo è stato ritrovato solo ieri. Il secondo è rimasto ferito gravemente lunedì a seguito di una caduta ed è morto ieri in ospedale.

Secondo i comunicati stampa emessi dalla Polizia Cantonale Vallesana, il primo incidente si è verificato domenica mattina a causa di una valanga, con un fronte di 50 metri e una lunghezza di 200, staccatasi a 1600 metri di quota sul Colle della Forclaz, a poca distanza da Chamonix e il Monte Bianco. Sei scialpinisti sono stati investiti, cinque sono riusciti ad uscire dalla massa nevosa in autonomia, mentre un 39enne svizzero è rimasto sepolto.

Le ricerche sono iniziate immediatamente da parte dei soccorritori e delle unità cinofile, ma le pessime condizioni meteo, l’alto rischio valanghe e i venti che hanno raggiunto anche i 100 chilometri orari hanno fatto interrompere le operazioni in serata, per riprenderle solo nella giornata di ieri. Durante la mattinata il corpo senza vita dell’uomo è stato ritrovato sotto circa 3 metri di neve.

Il secondo incidente mortale si è verificato nel pomeriggio di lunedì sulla Creux du Varnec, nei pressi della stazione sciistica di Vercorin, situata nella zona centrale del Canton Vallese. Un gruppo di sciatori stava seguendo una strada forestale innevata, quando uno di loro, per cause ancora sconosciute, è precipitato per diversi metri in un dirupo. Nella caduta il 65enne ha battuto violentemente il capo ed è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Sion dove è deceduto ieri.

Photo e news: Polizia Cantonale Vallesana (www.policevalais.ch)

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close