News

Canada, vietati i cellulari in valle

immagine

NEW DENVER, Canada — Seicento abitanti, 2 laghi, tanti animali e nessun cellulare. A new Denver gli abitanti hanno deciso che le suonerie dei telefonini decisamente stonano con l’ambiente. Conseguenza: bloccare l’istallazione del ripetitore della compagnia telefonica.

Se si sta facendo un romantico giro in canoa nelle acque che scorrono tra la bellissima e selvaggia vallata dello Slocan Valley, di certo non si ha voglia di essere disturbati dal fastidiosa suoneria di un telefonino. Meglio ascoltare i suoni della foresta, il canto degli uccelli, il verso di orsi e daini che quell’odioso rumore metallico.
 
Così la pensano gli abitanti di New Denver, un piccolo paesino nella British Columbia, una provincia occidentale del Canada. O almeno, questa è l’opinione della maggioranza di loro, che ha chiesto alla compagnia telefonica Telus di sospendere l’installazione di un ripetitore.
 
Secondo la popolazione infatti essere una località "ringtone-free" – libera dallo squillo – porterà solo vantaggi. Non solo si eliminerebbero il problema degli effetti nocivi che il ripetitore potrebbe causare alla salute delle persone, ma sarebbe anche un’ulteriore elemento di attrazione turistica.
 
"Noi possiamo dire ‘venite qui in vacanza e il vostro capo non potrà rintracciarvi’", ha dichiarato il sindaco  Katrine Campbell al quotidiano locale Vancouver Sun.
 
L’idea però non piace a tutti. Le altre comunità montane vicine a New Denver non vogliono perdere la possibilità di utilizzare i cellulari, e si sono dichiarate disponibili ad istallare il ripetitore sui loro territori.
 
Secondo le amministrazioni degli altri paesi infatti, senza cellulari si creerebbero problemi ai lavoratori della zona, e anche dal punto di vista della ricezione turistica, molti uomini d’affari rinuncerebbero ad andare in vacanza nella Slocan Valley.
 
 
 
Valentina d’Angella

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close