News

Scala traliccio e si cala dai cavi elettrici

immagine

HOUSE SPRINGS, Stati Uniti — Le tre di notte, una bravata con gli amici, e si è ritrovato a quaranta metri d’altezza su un traliccio di una Tv americana. Stufo di aspettare i soccorsi e spaventato all’idea di arrampicare all’indietro, il giovane aspirante "uomo ragno" si è lanciato lungo uno dei cavi elettrici della torre, atterrando poco dopo coperto di gravi ustioni, ma vivo.

La curiosa vicenda è accaduta nello stato americano del Missouri. Il ragazzo, 20 anni, era salito sulla torre arrampicandosi sulla griglia di ferro "per scherzo". Sembra infatti che due amici abbiano iniziato a salire con lui, ma siano subito scesi e poi andati a dormire.
 
Lui invece ha continuato a salire, arrivando quasi in cima alla torre. All’alba le persone della zona hanno sentito dei rumori insoliti e hanno chiamato i vigili del fuoco, che sul posto hanno visto il ragazzo appollaiato sulla vetta del traliccio.
 
In men che non si dica, ai piedi della torre si erano raccolte dozzine di persone, tra cui molti tecnici del soccorso, che stavano tentando di capire come tirare in salvo il giovane senza correre rischi sui cavi.
 
All’improvviso, intorno alle nove del mattino, il ragazzo si è appeso a uno dei cavi che partivano dalla cima del traliccio e si è lasciato andare, incurante delle scosse elettriche. Dopo una tappa a metà, ha proseguito fino a terra, dove è stato subito elitrasportato al St. John’s Mercy Medical Center di Creve Coeur.
 
"Stavamo organizzando il recupero in elicottero – hanno commentato i vigili del fuoco dell’High Ridge Fire Protection District alla stampa americana -, quando lui è sceso improvvisamente lungo quel cavo. E’ stato incredibile, non avevamo mai visto nulla del genere".
 
Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close