News

Francia, escursionista intrappolato nella neve per 4 ore

Il monte Mézenc (Photo courtesy of Wikimedia Commons)
Il monte Mézenc (Photo courtesy of Wikimedia Commons)

BORÉE, Francia — Brutta disavventura ieri per un escursionista rimasto intrappolato nella neve per 4 ore sul monte Mézenc, sulla catena montuosa del Massiccio Centrale. L’uomo stava camminando con un amico quando il forte vento gli ha fatto perdere l’equilibrio, facendolo cadere.

Secondo quanto riportano i giornali locali, ieri due amici stavano facendo un’escursione sul monte Mézenc, cima di 1753 metri sul confine tra il dipartimento dell’Ardèche e quello dell’Alta Loira, nella regione del Rodano Alpi.

All’improvviso il forte vento ha investito uno degli escursionisti che è caduto per diversi metri verso valle. L’amico ha dato l’allarme e i soccorritori sono giunti sul posto per iniziare le ricerche. Purtroppo il vento ha impedito all’elicottero di alzarsi in volo e quindi le operazioni sono state svolte solo dalle squadre di terra.

I soccorritori sono riusciti a mettere in salvo il compagno, mentre c’è voluto qualche tempo per stabilire un contatto telefonico con il disperso. Poco prima delle 21, è stato finalmente individuato sul versante dell’Ardèche, sopra le rovine del “Gandoulet”. L’uomo ha passato circa 4 ore nella neve e la temperatura al momento del recupero aveva raggiunto i -8 gradi centigradi.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close