Turismo

Bus navetta tra Livigno e l’Engadina

immagine

LIVIGNO, Sondrio — Collegare l’Alta Valtellina alle Alpi svizzere, in modo efficiente e veloce. Per potenziare il turismo montano che già attira in queste valli migliaia di persone. Ecco perchè è nato il servizio di collegamenti navetta che prenderà il via oggi, 23 giugno, da Livigno.

Verranno attivati due tipi di bus navetta. Uno perenne, che collegherà Livigno e Zernez con cinque bus al giorno. E uno estivo, che unirà Livigno alla stazione della ferrovia retica "Bernina-Diavolezza", sull’omonimo ghiacciaio, con quattro bus al giorno. Quest’ultima tratta resterà in funzione fino al 21 ottobre.
 
L’idea del collegamento in autobus è stata promossa dal Cantone dei Grigioni, dietro sollecitazione di continue richieste – turistiche e non – di escursioni giornaliere a Livigno, con cui però non esisteva alcun collegamento con i mezzi pubblici.
 
Ma va a favore del turismo in generale. Agli escursionisti e ai biker che frequentano la zona si apre infatti una vasta panoramica di gite, con mete che potranno spaziare dal territorio livignasco all’Engadina e alla Val Venosta. E che potranno essere raggiunte comodamente con i mezzi pubblici.
 
Sara Sottocornola

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Close
Back to top button
Close