• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
L'approfondimento, La foto del giorno

Manolo come Spiderman: scala l'avvenieristico edificilo del Muse

Manolo scala il Muse (Photo courtesy Facebook/Muse)
Manolo scala il Muse (Photo courtesy Facebook/MUSE)

TRENTO — Sono finalmente arrivate le immagini di Manolo che scala lo spettacolare edificio del Muse, Museo delle Scienze di Trento, inaugurato pochi mesi fa. Il climber trentino, cimentandosi in un’impresa da Uomo Ragno, ha scalato la parete obliqua e la serra tropicale dell’edificio venerdì 15 novembtre, nella serata “Montagnacadabra” organizzata al termine sel convegno “Progettare Paesaggi Dolomitici”.

Il servizio fotografico di Matteo Mocellin, anticipato sulla pagina Facebook del Muse, sta facendo il giro del web proprio in questi minuti.

Manolo, alias Maurizio Zanolla, è nato a Feltre il 16 febbraio 1958 ed è Guida Alpina dal 1981. Ancora in attività ha aperto migliaia di vie, un po’ ovunque, ha scalato dalle Dolomiti alle Alpi, dalle falesie del Mediterraneo alle montagne del Circolo polare artico, dalle Montagne dell’America a quelle dell’Himalaya.

Determinante il suo contribuito alla nascita dell’arrampicata libera in Italia e nel mondo. A 52 anni ha salito Eternit (9a) nelle vette Feltrine e con il regista Davide Carrari ne ha raccontato la storia con il documentario “ verticalmente demodè” vincitore della Genziana d’Oro al 60° Trento Film Festival 2012.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.