News

Cervino, nuovo Hörnlihütte pronto per il 2015

Hörnlihütte (Photo courtesy of Wikimedia Commons)
Hörnlihütte (Photo courtesy of Wikimedia Commons)

ZERMATT, Svizzera — Sono ufficialmente iniziati da poche settimane i lavori di demolizione e ricostruzione dell’Hörnlihütte, il noto rifugio del lato svizzero del Cervino. La nuova struttura sarà ultimata nel 2015 in occasione dei 150 anni dalla prima ascesa alla Gran Becca.

L’Hörnlihütte fu costruito dal Club Alpino Svizzero (Cas) nel 1880 a 3260 metri di quota sulla Hörnligrat, come uno dei rifugi principali in cui sostare per raggiungere la vetta del Cervino (4478 metri) lungo la via normale del versante elvetico. Nel 1911 gli fu affiancata un’altra struttura, il Belvédère, per aumentare il numero di posti letto. L’età del complesso e le nuove norme ambientali ed energetiche hanno convinto il Cas e il comune di Zermatt ad avviare i lavori di ristrutturazione.

Secondo la stampa svizzera, l’edificio dell’Hörnlihütte sarà completamente demolito e ricostruito, mentre per il Belvédère è prevista una ristrutturazione completa. Il cantiere è stato avviato all’inizio di giugno, ma i lavori veri e propri sono iniziati lo scorso settembre. Per il momento è stato fatto lo scavo e sono stati portati in quota con gli elicotteri i primi elementi del nuovo edificio. La ditta spera di poter almeno creare la struttura, rivestire la facciata e mettere le finestre prima che il freddo inverno e le nevicate lo impediscano.

Il nuovo Hörnlihütte dovrebbe essere pronto per il 2015, in occasione delle celebrazioni per il 150esimo anno dalla prima ascensione del Cervino avvenuta il 14 luglio 1865. Dalle prime informazioni, la nuova struttura dovrebbe avere una migliore fornitura idrica e un migliore smaltimento dei rifiuti e delle acque reflue. Sul tetto saranno inoltre poste celle solari per la produzione di energia elettrica e il riscaldamento dell’acqua. Il numero dei posti letto invece si ridurrà: 151 a fronte degli attuali 170 dell’intero complesso.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close