News

Asiago, cacciatori trovano resti umani nel bosco

Sasso d'Asiago (Photo courtesy of Wikimedia Commons)
Sasso d’Asiago (Photo courtesy of Wikimedia Commons)

ASIAGO, Vicenza — Due cacciatori hanno trovato nella giornata di sabato i resti di un uomo nei boschi di Asiago. Le autorità avrebbero identificato la salma come quella di un escursionista vicentino di 52 anni scomparso nel 2012, ma le indagini sull’accaduto sono ancora in corso.

Secondo il comunicato ufficiale emesso dal Cnsas Veneto, due cacciatori si trovavano sabato nei boschi della cittadina di Asiago. Mentre percorrevano una vecchia traccia poco usata nei pressi della frazione Sasso, si sono imbattuti in uno zaino.

Proseguendo tra la vegetazione, i due hanno rinvenuto dei resti umani sopra uno spuntone di roccia che dà su un salto di roccia di un centinaio di metri. Dopo aver dato l’allarme, sul posto sono intervenuti del Soccorso alpino di Asiago per recuperare la salma e trasportarla a valle.

Dai documenti ritrovati sulla vittima, si tratterebbe di un 52enne vicentino scomparso nel marzo del 2012. L’uomo era uscito di casa con uno zainetto per una passeggiata con la propria cagnolina e non era più rientrato. Sul posto sono stati ritrovati sia lo zaino che i resti dell’animale, ma le autorità non sono state ancora in grado di stabilire la causa della morte dell’escursionista.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close