Libri

I grandi dell'arrampicata: Io Superclimber, ovvero Johnny Dawes

Jhonny Dawes (Photo www.johnnydawes.com)
Jhonny Dawes (Photo www.johnnydawes.com)

Johnny Dawes è uno dei nomi più noti dell’arrampicata degli anni ’80, in particolare di quella di casa sua, cioè del mondo verticale inglese. Introdusse nella scala britannica i gradi E8 ed E9, quest’ultimo liberando la via “Indian Face”, sulla roccia di Clogwyn Du’r Arddu, lato nord della più alta montagna del Galles, ancora oggi una delle vie più leggendarie e difficili del Regno Unito, quasi mai ripetuta. “Io Superclimber” è la sua storia, tradotta in Italia da Elena Corriero per i tipi di Versante Sud.
Una scalata ardita, fluida e senza preclusioni snobistiche, dalle montagne ai muri di città. Johnny Dawes è uno dei protagonisti più rilevanti della scena verticale britannica, che ha calcato soprattutto tra la metà degli anni ’80 e gli inizi degli anni ’90. “La sua scrittura a volte divertente, a volte ispirata, che non lascia mai indifferenti – si legge nella presentazione della sua autobiografia “Io Superclimber” -. Al centro del libro c’è un uomo impegnato ad arrampicare sui cristalli, alla ricerca di una qualche comprensione di se stesso, un uomo meno legato alla terra di molti altri arrampicatori umani, ma che non riesce del tutto a volare. Come la sua arrampicata, la sua immaginazione compie balzi incredibili scontrandosi poi sempre con la ‘banalità’ della vita comune, coi suoi compromessi e le sue piccole meschinità”.

Dawes è nato nel 1964 e ha cominciato a scalare a 14 anni, nel 1978. La sua biografia in Italia è edita da Versante Sud: conta 304 pagine con 32 tavole aggiunte.

“Quel che mi rende più orgoglioso è la sensazione di essere perfettamente in sintonia con il comportamento che la roccia può avere – ha detto Dawes, come si legge sul suo blog -. È come se mi stesse rivolgendo delle domande. È una musica impersonale – non scritta in forma di musica, è come se qualche bizzarro stravolgimento geologico abbia tramutato certe rocce in uno spartito su cui, quando siamo in grado di leggerlo, possiamo danzare.

Cosa vuol dire grado E9? Leggi l’approfondimento

Johnny Dawes (copertina di Io Superclimber)
Johnny Dawes (copertina di Io Superclimber)

 

 

Titolo: Io Superclimber
Autore: Johnny Dawes – traduzione di Elena Corriero
Casa editrice: Versante Sud
Pp. 304 + XXXII Tavole
Prezzo 19 euro

 

 

 

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close