• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Pareti

Broad Peak: trovato un corpo a 7900 metri, sarebbe un polacco morto nell'invernale

Broad Peak (Photo Wikipedia - Kogo)
Broad Peak (Photo Wikipedia – Kogo)

SKARDU, Pakistan – E’ stato avvistato a 7900 metri e potrebbe essere il corpo di uno dei due alpinisti polacchi morti nella discesa dalla vetta del Broad Peak, durante la prima invernale della storia sull’ottomila pakistano. Il cadavere è stato trovato nei giorni scorsi dai membri della spedizione Amical: potrebbe trattarsi di Maciej Berbeka o di Tomasz Kowalski. Ai piedi della montagna si trova al momento una spedizione guidata da Jacek Berbeka, recatosi in Karakorum proprio in cerca del corpo del fratello Maciej: il team proverà a portare giù il corpo rinvenuto, oppure, in caso non fosse possibile, a seppellirlo.

A trovare il corpo dell’alpinista sono stati i componenti del team austro-tedesco Amical, alcuni dei quali il 4 luglio scorso hanno raggiunto l’anticima (8035 metri) e la cima del Broad Peak (8047 metri). Gli scalatori hanno trovato la salma a 7900 metri, lungo il percorso di salita della via normale. Secondo quanto riferisce il sito Gazetawroclawska.pl, dal momento che indossava la divisa della squadra polacca sarebbero riusciti a identificarne la nazionalità, sebbene non si sappia se si tratti di Maciej Berbeka o di Tomasz Kowalski.

Stando a Explorersweb tuttavia, è possibile che il corpo sia quello di Kowalski, che potrebbe essere morto di sfinimento e ipotermia a 7900 metri, mentre Berbeka potrebbe essere deceduto a seguito di una caduta nella fase di discesa. Jacek Berbeka, fratello minore di Maciej, e il suo team tenteranno probabilmente nei prossimi giorni di riportarlo al campo base, oppure, se le circostanze non lo consentiranno, di seppellirlo sulla montagna lontano dalla vista di chi sale lungo la via normale al Broad Peak.

Del resto proprio questo sarebbe stato l’intento espresso da Jacek Berbeka prima della partenza. “Non riesco a immaginare di lasciare mio fratello e il suo compagno in un luogo dove potrebbero essere esposti agli sguardi curiosi di estranei” – aveva dichiarato infatti alla stampa nazionale.

Berbeka è partito per il Broad Peak il 16 giugno con Jacek Jawien e Krzysztof Tarasiewicz. Secondo il sito polacco Rmf24.pl i tre sarebbero alpinisti esperti e Berbeka avrebbe finanziato la spedizione di tasca propria.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.