Ricerca

Monte Bianco: la vetta "cresce" grazie alla protezione dei ghiacciai?

Il ghiacciaio dei Bossons, a sinistra, sul versante francese del Monte Bianco (Photo courtesy of commons.wikimedia.org)
Il ghiacciaio dei Bossons, a sinistra, sul versante francese del Monte Bianco (Photo courtesy of commons.wikimedia.org)

CHAMONIX, Francia — I ghiacciai del Monte Bianco non solo preserverebbero il massiccio dall’erosione, ma lo aiuterebbero a “crescere” di un millimetro all’anno. Ad affermarlo è uno studio condotto da università francesi e tedesche, pubblicato poche settimane fa sulla rivista Earth and Planetary Science Letters.

I ghiacciai sono noti per la loro azione erosiva nei confronti del terreno, tanto da essere “responsabili” della creazione di profonde vallate nelle montagne di tutto il mondo. Negli ultimi anni alcuni ricercatori hanno però avanzato la possibilità che i ghiacciai possano proteggere proprio dall’erosione le cime delle montagne poste alle alte latitudini o alle medie latitudini, come ha affermato un recente studio sul Massiccio del Monte Bianco pubblicato sulla rivista Earth and Planetary Science Letters.

Secondo Jean-François Buoncristiani, uno dei ricercatori, il Bianco crescerebbe di 1 millimetro all’anno a causa del movimento tettonico. Tale crescita avviene grazie alla presenza dei ghiacciai che proteggono la montagna e ne impediscono erosione e “abbassamento”. I ricercatori si sono concentrati in particolare sul ghiacciaio dei Bossons, posto poco sotto la cima francese del Monte Bianco, analizzando la differenza del grado di erosione tra le aree del ghiacciaio e le aree vicine al ghiacciaio.

L’analisi ha evidenziato che l’erosione vicino alla sommità del ghiacciaio è circa 16 volte meno efficiente rispetto alla base, la cosiddetta “lingua”, e che l’erosione è più efficiente nell’area vicina, dove non è presente ghiaccio. É però prematuro affermare che tutti i ghiacciai proteggono le montagne su cui si trovano poichè altre ricerche hanno evidenziato che basi meno ghiacciate e scioglimento più accentuato influenzerebbero pesantemente questa protezione.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close