FilmNews

Infinite Jest dietro le quinte, Ragni in parete al Wenden

Ragni di Lecco_Infinite Jest - Wenden: foto Alberto Locatelli
Ragni di Lecco_Infinite Jest – Wenden: foto Alberto Locatelli

LECCO — Un dietro le quinte di tutto rispetto quello delle riprese del film su “Infinite Jest” – “Gioco infinito”, la via dei Ragni di Lecco aperta sulla verticale Big wall del Wenden e liberata da Matteo Della Bordella. Di seguito alcune fotografie scattate in parete da Alberto Locatelli durante le riprese del film.

“La produzione di questo film ha visto impegnati i bravissimi (veri professionisti della fotografia e delle riprese in parete) Riky Felderer e Pietro Bagnara per un totale di 8 giorni di riprese in parete diluiti in due anni di lavoro – spiega Fabio Palma, presidente dei Ragni di Lecco nonché autore del soggetto del film -. Riprese in Inverno, live durante la libera di vie come Infinite Jest, Cleopatra e Ibicus, e ripetizioni di altre vie storiche.
Volevamo fare un salto di qualità nel cinema di alpinismo, tentando di raggiungere gli standard altissimi di alcune produzioni americane e inglesi (che hanno alle spalle National Geographic e BBC…), e per questo ci siamo impegnati in molti e a fondo. Nomi come Maurizio Folini, Bernardo Rivadossi, Paolo Spreafico, Adriano Carnati, Silvano Arrigoni, Luca Schiera. i musicisti Simone Morandotti e Mike Guzzo, e il regista Matteo Modugno, hanno prestato il loro talento a questa realizzazione”.

“Infinite Jest – Gioco Infinito” è il film realizzato dai Ragni di Lecco per raccontare tre anni di avventure sulle mitiche pareti di calcare della Svizzera. Le immagini seguono la regia di Matteo Modugno su soggetto di Fabio Palma. La prima della versione integrale del film verrà organizzata nei prossimi mesi.

“Il film è volutamente scevro da dettagli tecnici che riguardano le difficoltà delle vie salite – conclude Palma -, per renderlo piacevole e interessante ad un pubblico assolutamente eterogeneo, e direi che le prime proiezioni effettuate hanno applaudito molto calorosamente a questa scelta”.

[nggallery id=703]

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close