AlpinismoAlta quota

Primi alpinisti in vetta allo Shisha Pangma

LHASA, Tibet — E’ tempo di cima anche sullo Shisha Pangma, 8.027 metri, in Tibet. I primi alpinisti della stagione hanno toccato la vetta dell’ottomila tibetano proprio quest’oggi: si tratta dell’alpinista turco Tunç Findik, che ha raggiunto la cima senza ossigeno alle 13.30 ora nepalese, e dell’austriaco Rupert Hauer.

Findik e Hauer hanno comunicato la cima tramite i propri siti web e pagine Facebook. Ma non erano i soli a tentare. Secondo quanto riferito da Explorersweb, un gruppo di circa 10 alpinisti è partito questa notte dalle tende del campo 3, 7.200 metri, all’una di notte per tentare la vetta. Oltre al turco Findik e all’austriaco Rupert Hauer, c’erano anche Santiago Quintero (Ecuador), Luis Stitzinger e Alix von Melle (Germania) e Nima Dawa (Nepal) che sarebbe al suo 14esimo ottomila.

“La scalata è stata dura – ha detto Findik su Facebook – freddo e vento. Ma sono orgoglioso, è la prima volta che un turco sale su questa cima”. “E’ andato tutto perfettamente – ha commentato invece Hauer -. Grande esperienza”.

Hauer and Stitzinger avevano intenzione di scendere la montagna con gli sci, ma ancora non si hanno notizie della conclusione di questa parte dell’impresa.

 

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close