News

Trentino, valanga investe scialpinista col suo cane

Elicottero dei soccorsi sulla neve (Photo courtesy of www.nevasport.com)
Elicottero dei soccorsi sulla neve (Photo courtesy of www.nevasport.com)

TIONE DI TRENTO, Trento — Tragedia sfiorata domenica mattina sulle montagne del Trentino: un gruppo di tre scialpinisti e il loro cane sono stati investiti da una valanga sul monte Cengledino. Solo uno di loro è rimasto sepolto, ma è stato rapidamente estratto dai compagni e da altri scialpinisti presenti, trasportato successivamente in ospedale con un principio di ipotermia.

Domenica mattina il gruppetto in compagnia del cane si era recato a Tione di Trento, a pochi chilometri dal confine con la provincia di Brescia e il Lago di Garda, per un’escursione di scialpinismo sul monte Cengledino, cima di 2137 metri. Secondo le prime ricostruzioni effettuate dai soccorsi e pubblicate su Il Trentino – Corriere delle Alpi, attorno alle 11 i tre sono stati investiti da una slavina a circa 2000 metri di quota.

La valanga, con un fronte di 15 metri e uno sviluppo di circa 150, ha investito gli scialpinisti e ha travolto uno di loro con l’animale. Grazie al dispositivo Artva è stato possibile individuare il giovane rimasto semi-sepolto dalla neve. I due compagni e altri scialpinisti lo avevano già estratto quando è giunto sul posto l’elisoccorso e il team di ricerca in valanga.

Il mezzo aereo ha trasportato lo scialpinista estratto dalla neve al pronto soccorso dell’ospedale Santa Chiara con un lieve principio di ipotermia. Purtroppo nè i soccorsi nè gli sciatori sono riusciti a ritrovare il cane che è probabilmente morto sotto la valanga.

Tags

Articoli correlati

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close