• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Curiosità, Primo Piano

Svizzera, a 3000 metri il ponte sospeso più alto d’Europa

Una foto aerea del ponte durante i collaudi in vista dell'inaugurazione (Photo courtesy of AFP/Getty Images)
Una foto aerea del ponte durante i collaudi in vista dell’inaugurazione (Photo courtesy of AFP/Getty Images)

ENGELBERG, Svizzera — É programmata per venerdì 7 dicembre 2012 l’inaugurazione del ponte pedonale più alto d’Europa. La struttura sarà sospesa a poco più di 3000 metri di quota sul monte Titlis, tra le cime della Svizzera centrale, e assicurerà una vista mozzafiato sulle montagne e le valli circostanti.

Il Titlis fa parte delle Alpi Bernesi e con i suoi 3238 metri è la montagna più alta del Canton Obvaldo, nella zona centrale del Paese elvetico. La vetta era già nota per la prima funivia girevole al mondo, in cui la cabina rotonda ruota di 360 gradi sia durante la salita che durante la discesa, permettendo una visuale completa del paesaggio.

Dal 7 dicembre il Titlis sarà noto anche per il ponte pedonale più alto d’Europa. A quota 3041 metri è stata infatti costruita una struttura lunga 100 metri per celebrare il centesimo anniversario della prima funivia dell’area la Engelberg-Gerschnialp. La passeggiata porterà i visitatori ad essere sospesi 500 metri sopra il ghiacciaio della montagna.

L’opera è costata circa 1 milione e 300 mila franchi svizzeri ed è stata costruita per rimanere agibile tutto l’anno. I gestori hanno comunque assicurato che la sicurezza dei visitatori sarà prioritaria e in caso di abbondanti nevicate, forti gelate o maltempo l’accesso al ponte sarà proibito.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.