News

Ims: successo e insuccesso nell’alpinismo e nella vita. Convegno con Messner e Pasaban

Edurne Pasaban e Reinhold Messner (foto Daro Rodrguez_Desnivle.com)
Edurne Pasaban e Reinhold Messner (foto Daro Rodrguez_Desnivle.com)

BRESSANONE, Bolzano — Nell’insuccesso si trova spesso la forza per il successo. Così in montagna, in un’impresa e in altri settori. Se ne parla all’International Mountain Summit di Bressanone al convegno “Il confine tra successo e insuccesso” venerdì 26 ottobre alle ore 18: lo scopo sarà quello di analizzare come si può superare in maniera sicura e proficua questa sottile linea di confine. Ospiti in sala saranno l’imprenditore Alberto Alessi, Reinhold Messner, Edurne Pasaban, lo psicologo tedesco Thomas Fuchs e l’ex campione di sci Marc Girardelli.

Fallire è bello. Lo dice nientemeno Alberto Alessi, l’imprenditore di successo dell’azienda di design Alessi e relatore all’International Mountain Summit di Bressanone, Alto Adige. Fallire fa parte delle esperienze quotidiane essenziali. Fare fisco, fare un buco nell’acqua, fallire – tanti sinonimi d’insuccesso che esprimono qualcosa di negativo. L’insuccesso macchia chiunque ne è colpito. Ma solo dove c’è ombra, c’è anche luce. Gli insuccessi offrono nuove prospettive, contribuiscono a chiarire problemi e schiariscono la vista per raggiungere la vetta. La strada verso il successo. Tutti conosciamo il detto popolare: “Sbagliando s’impara“.

Un alpinista deve considerare prima tutte le possibili situazioni e deve tornare indietro in tempo per non rischiare la propria vita. Alcuni imprenditori rischiano di andare in bancarotta perché sono sotto pressione e cercano di nascondere i problemi per non essere considerati dei falliti.Questo convegno dell’IMS porta tutti i partecipanti ai confini. Rinomati relatori come l’ex campione di sci Marc Girardelli, Alberto Alessi, la leggenda dell’IMS Reinhold Messner raccontano sul podio dell’IMS delle loro sconfitte.

Avvincente sarà anche l’intervento dello psicologo tedesco Thomas Fuchs, il quale spiegherà cosa accade nell’animo di chi ha fallito. Harald Pechlaner analizzerà come le diverse culture si rapportano con il fallimento. Edurne Pasaban ha già visto due volte la morte in faccia. Ci racconterà così delle sconfitte vissute e della motivazione ritrovata in seguito. Cosa succede quando gli insuccessi diventano pubblici e come influiscono sulla persona verrà raccontato da Marlis Prinzing e Sascha Lobo.

A concludere l’IMS 2012 sarà la presentazione motivazionale di Reinhold Messner di sabato 27 ottobre alle ore 20 presso il Forum di Bressanone. Con la presentazione “Spostare le montagne” Messner ispira chiunque voglia dare nuovi impulsi alla propria vita. Un viaggio affascinante ai confini dell’umanamente possibile, dove ognuno può spostare montagne e superare i propri limiti.

Tags

Articoli correlati

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close