Scienza e tecnologia

Dolomiti: eccezionale ritrovamento fossile

immagine

BELLUNO — Eccezionale ritrovamento archeologico sulle Dolomiti. Gli scienziati hanno ritrovato nella zona di Cortina d’Ampezzo il più vecchi microrganismi mai rilevati, intrappolati nell’ambra.

Secondo il paleontologo Alexander Schmidt si tratterebbe di fossili risalenti a 220 milioni di anni fa, ad un’epoca in cui si stavano evolvendo i primi dinosauri.
 
E la sopresa è ancora più grande. Perchè, a quanto pare, fra quelle speci e quelle odierne non ci sarebbero sostanziali differenze. "Per milioni di anni milioni di anni non ci sono stati cambiamenti" racconta con stupore l’esperto dell’ateneo di Berlino. I microrganismi conservati in gocce di ambra sono simili alle specie ancora oggi esistenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close