• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ambiente, Primo Piano

Un orso polare ai concerti dei Radiohead per salvare l’Artico

L'orso polare protagonista del video di "Save the arctic" (Photo courtesy of YouTube/Greenpeace)
L’orso polare protagonista del video di “Save the arctic” (Photo courtesy of YouTube/Greenpeace)

ROMA — La band dei Radiohead ha trovato un modo davvero originale per sensibilizzare i propri fan sui problemi dei ghiacciai Artici: all’entrata dei loro concerti ci sarà un orso polare che raccoglierà le firme per una petzione di Greenpeace chiamata “Save the arctic” a cui i musicisti inglesi hanno aderito.

I Radiohead sono da sempre grandi sostenitori della causa ambientalista, tanto che una delle loro canzoni più famose “Everything in its right place”, è la colonna sonora di un video promozionale a sostegno del Polo Nord con protagonista un orso polare che, vittima dei cambiamenti climatici, deve trasferirsi a Londra per trovare una nuova casa.

Proprio questo mammifero, da anni simbolo dell’Artico, sarà promotore dell’iniziativa di Greenpeace “Save the arctic” di cui anche la band inglese fa parte. La mascotte sarà ai cancelli di tutti i concerti- comprese le tappe italiane di settembre ovvero Roma il 22, Firenze il 23, Bologna il 25 e Udine il 26- per chiedere di apporre una firma su una petizione.

La petizione è un’iniziativa che intende bandire trivellazioni di petrolio offshore e pesca industriale attorno al Polo Nord. L’ecosistema dell’Artico è molto delicato e azioni invasive potrebbero comprometterlo per sempre con conseguenze anche sul clima dell’intero Pianeta.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.