• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
News

Strage sulle Alpi francesi: 4 morti vicino al lago di Annecy, due bimbe sopravvissute

La gendarmeria francese sul luogo dell'omicidio (photo courtesy guardian.co.uk)
La gendarmeria francese sul luogo dell’omicidio (photo courtesy guardian.co.uk)

ANNECY, Francia — Orribile strage sulle Alpi Francesi. Quattro cadaveri, tre su un’auto e uno vicino ad una bicicletta, sono stati ritrovati ieri nel parcheggio di montagna di Chevaline, vicino al lago di Annecy. Accanto a loro due bambine di 8 e di 4 anni, sopravvissute ma una delle quali gravemente ferita.

Sul delitto regna ancora il mistero. L’unica cosa nota è che le persone trovate morte nell’auto facevano parte di una famiglia britannica in vacanza presso il vicino campeggio di Saint-Jorioz: le autorità stanno cercando di risalire all’identità delle vittime – un uomo e due donne – grazie alla targa.

Davanti all’auto giaceva poi un ciclista morto, un uomo francese che viveva nella zona e che secondo la polizia “si trovava nel luogo sbagliato al momento sbagliato”.

L’allarme è stato dato da un secondo ciclista che, passando, ha notato una bimba gravemente ferita davanti all’auto. La piccola, di circa 8 anni, è stata ricoverata in ospedale e secondo la stampa locale versa in condizioni gravi ma stabili.

Dopo otto ore è stata ritrovata un’altra bimba, di circa 4 anni, rimasta nascosta sotto il cadavere della madre senza muoversi fino a che i poliziotti francesi non hanno potuto intervenire sulla scena del crimine.

Tutte e 4 le vittime della strage sono morte sotto una violenta scarica di colpi da arma da fuoco: intorno all’auto sono stati ritrovati moltissimi bossoli. Ancora non ci sono ipotesi sulle ragioni di un tale efferato omicidio.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.