Turismo

Una notte in baita nel Parco Adamello

immagine

VEZZA D’OGLIO, Brescia — Passare la notte in una baita nel cuore della Val Camonica. Svegliarsi e partire per una emozionante escursione con le racchette da neve. Imparare a costruire una truna nella neve. Il Parco dell’Adamello propone un insolito ma affascinante programma per il prossimo fine settimana.

Si partirà sabato alle 13.30, con destinazione baita Vallaro (1600 metri). Dopo un’escursione in Val Vallaro con le caspole, le Guide Alpine insegneranno a costruire una truna nella neve.
  
La sera si preparerà insieme una semplice cena (un primo caldo, salumi e formaggi tipici, acqua e dolce) e si pernotterà presso la baita Vallaro. Domenica è prevista la visita al roccolo dei Ciusk in Pornina e, dopo il pranzo al sacco, il rientro a Vezza d’Oglio passando dalla Val Paghera.
 
I partecipanti dovranno avere con sè sacco a pelo, pila frontale e posate per la cena, oltre alla normale dotazione escursionistica. Il materiale, comunque, può anche essere noleggiato. Il costo di partecipazione al weekend nel parco è di 35 euro.
 
Originariamente, la tre-giorni nel Parco prevedeva il pernottamento in truna, tra le nevi dell’Adamello. Lo scarso innevamento della zona ha però costretto gli organizzatori a modificare il programma sostituendo la notte in truna con una notte in baita.
 
La proposta è l’ultimo appuntamento della serie di iniziative "L’inverno nel Parco" lanciato dal Parco dell’Adamello. Una serie di eventi e gite organizzate per tutti i gusti che finora ha riscosso un notevole successo.
 
 Sara Sottocornola
 
Per saperne di più scarica il depliant
Per ulteriori informazioni, www.alternativambiente.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close