News

Malore durante la gita in montagna, 15enne ricoverato

Bisalta (Photo courtesy of www.giorgiozanetti.ca)
Bisalta (Photo courtesy of www.giorgiozanetti.ca)

PEVERAGNO, Cuneo — Un altro ragazzo colto da malore durante una gita in montagna. Nel pomeriggio di ieri un 15enne ha accusato un forte malessere di ritorno da un’escursione sulle montagne della provincia di Cuneo. Il ragazzo è stato soccorso e trasportato in ospedale: fortunatamente non sarebbe in pericolo di vita. Grande spavento quindi, soprattutto perché il pensiero è andato subito alla tragedia di Prato di poche settimane fa.

Il giovane era in vacanza con altri coetanei presso una colonia, a San Giovenale, frazione di Peveragno in provincia di Cuneo. Nel pomeriggio di ieri era stata organizzata un’escursione sulle montagne vicine: il gruppo di ragazzi ha raggiunto a piedi la vetta della Bisalta, cima di 2231 metri delle Alpi Liguri, che sorge tra gli abitati di Peveragno e Boves.

Secondo la stampa locale, durante il ritorno il 15enne ha accusato forti dolori allo sterno e problemi respiratori. Il Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese della Stazione Valle Pesio della Delegazione di Mondovì ha raggiunto la località Fontana Cappa, a 1400 metri di quota, con un fuoristrada. I tecnici hanno trasportato a valle il ragazzo dove lo attendeva un’ambulanza che lo ha portato all’ospedale di Cuneo per accertamenti. Sembra che il giovane non rischi la vita.

E’ andata peggio invece a un uomo di 71anni colpito da malore,  sempre nella giornata di ieri, mentre si trovava con la moglie in un bosco nei pressi del passo Digola, un valico dell’Alto Cadore. La donna ha allertato i famigliari, i quali a loro volta hanno contattato il 118 che ha mandato sul posto un elicottero del Suem di Pieve di Cadore e una squadra del Soccorso alpino di Sappada. Non appena i tecnici hanno individuato la coppia nel fitto della vegetazione sono stati sbarcati a terra per iniziare le pratiche di rianimazione. Purtroppo i tentativi non sono valsi a nulla e la salma dell’uomo è stata riportata a valle.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close