News

Cade per 100 metri, alpinista britannico muore sul Mischabel

Nadelhorn (Photo courtesy of www.summitpost.org)
Nadelhorn (Photo courtesy of www.summitpost.org)

SAAS-FEE, Svizzera — Nuova tragedia sulle Alpi Svizzere: dopo la morte di cinque alpinisti sul Lagginhorn, ieri un altro uomo di 56 anni ha perso la vita nel Canton Vallese. L’alpinista di origine britannica è morto sul Massiccio del Mischabel dopo una caduta di un centinaio di metri.

L’uomo, insieme ad un connazionale, era salito ieri lungo la via normale fino alla vetta del Nadelhorn, che raggiunge i 4327 metri d’altezza. Si tratta di una delle cime che compongono il massiccio del Mischabel, a nord del Monte Rosa.

Durante il pomeriggio stavano scendendo dalla montagna, percorrendo il sentiero che conduce al rifugio Mischabel, posto a 3329 metri, e poi scende fino alla cittadina di Saas-Fee. Nel tratto superiore del percorso è avvenuto l’incidente mortale.

Per cause ancora sconosciute il 56enne è caduto per un centinaio di metri sotto gli occhi del connazionale. A nulla sono valsi i soccorsi intervenuti sul luogo, l’uomo era morto sul colpo.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close