News

Domenica nera in Valsassina, due morti in poche ore

Il Ponte della Vittoria a Cremeno (Photo Martino Taloni courtesy of www.panoramio.com)
Il Ponte della Vittoria a Cremeno (Photo Martino Taloni courtesy of www.panoramio.com)

TACENO, Lecco — Due morti a distanza di poche ore: questo il tragico bilancio della domenica in Valsassina. Il primo dramma si è consumato durante una gara motociclistica a Taceno quando un 57enne trevigiano è caduto con la propria moto senza più rialzarsi. Verso sera poi è stato ritrovato il corpo senza vita di un di un 39enne di Seregno, avvistato in un luogo particolarmente impervio tra i comuni di Cremeno e Barzio.

La prima edizione del trofeo Moreno Mascheri, valido per il campionato italiano regolarità d’epoca, è stata sospesa per l’improvvisa scomparsa di uno degli atleti in gara. Attorno all’una il gruppo stava effettuando un trasferimento verso la prova successiva, quando uno di loro è stato trovato a terra.

Il personale medico è giunto immediatamente sul posto per tentare di rianimare il 57enne proveniente dalla provincia di Treviso, ma tutti i tentativi si sono rivelati vani. Le cause dell’incidente sono ancora al vaglio delle Forze dell’ordine, ma l’ipotesi più probabile è quella di un malore che non ha lasciato scampo al centauro.

Poche ore più tardi un’altra tragica scomparsa ha colpito il territorio della Valsassina. Il corpo senza vita di un 39enne proveniente da Seregno, nella provincia di Monza e Brianza, è stato avvistato ai piedi del Ponte della Vittoria, la costruzione che sorge sul fiume Pioverna e collega le cittadine di Cremeno e Barzio.

La segnalazione è arrivata nel pomeriggio, ma la stampa locale suppone che il corpo fosse lì fino dal mattino. Sul posto sono intervenuti Carabinieri e tecnici del Cnsas della Stazione Valsassina/Valvarrone, ma non hanno potuto far altro che constatare la morte e recuperare la salma. Non sono ancora chiare le dinamiche dell’accaduto su cui stanno indagando le Forze dell’Ordine.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close