News

Pino mugo: è protetto o si può tagliare?

immagine

"Volevo avere, se possibile un’ informazione riguardante il pino mugo. Un mio amico poco tempo fa, è andato a fare un escursione al monte Pasubio e ha visto decine di mughi tagliati e ammucchiati e ne io ne lui riusciamo a darci una spiegazione di tutto ciò.

So solo che questa pianta veniva utilizzata dall’ uomo per diversi scopi (curativi, per creare utensili da cucina) ma ora non è un arbusto protetto?"
Flavio Pompele
 
Risponde Christian Donati, Direttore Tecnico del Consorzio forestale dell’Allione, che opera in alcuni comuni della Valle Camonica.
Caro Flavio, il pino mugo non è una specie protetta, ma nonstante ciò come per tutte le specie arboree, il taglio può avvenire solo dopo aver ricevuto l’autorizzazione necessaria (indipendentemente dal fatto che si trovi su suolo privato o pubblico). L’autorizzazione, in base alle zone, viene rilasciata da parchi, comunità montane o consorzi preposti.
 
Comunque sia, è possibile la potatura in prossimità di viali, strade e sentieri.
 
I mugheti non possono essere comunque interamente disboscati: l’area massima disboscabile è 10 metri quadrati. Ci sono comunque delle deroghe a questa regola, qualora su un determinato territorio siano in atto delle opere di ripristino di particolari situazioni: ad esempio, il ripristino dei pascoli, oppure il rinfoltimento di specie botaniche autoctone in via d’estinzione che vengono meno a causa dell’avanzare del territorio occupato dal mugheto.
 
Per quanto riguarda gli utilizzi del mugo,vengono in genere reccolte le pigne, quando ancora son verdi, per farne degli infusi/sciroppi balsamici. Il fatto di togliere la pigna dall’albero crea, comunque, delle lesioni alla pianta.
 
 
Si ringraziano per la collaborazione: il Consorzio Valle dell’Allione, lo staff del Rifugio Baita Iseo (www.rifugioiseo.it), in Concarena, sopra l’abitato di Ono San Pietro (Brescia) e dell’ostello Centro Concarena (www.centroconcarena.it).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close