News

Incidenti in volo sul Grappa, cadono un parapendio e un deltaplano

Il salvataggio da parte dei soccorsi (Photo Cnsas Veneto)
Il salvataggio da parte dei soccorsi (Photo Cnsas Veneto)

BORSO DEL GRAPPA, Treviso — La giornata di Pasqua ha invogliato i piloti di parapendio e deltaplano a provare le vele sulla pista di lancio di Col del Puppolo, sul Monte Grappa, ma per due di loro non è stato un volo tranquillo. Un pilota 38enne infatti, è precipitato rimanendo sospeso ad alcuni metri da terra, e rimanendo miracolosamente illeso. E’ andata invece peggio a un 44enne che è caduto durante il volo, ferendosi piuttosto seriamente.

Durante la domenica di Pasqua due piloti partiti dalla pista di lancio di Col del Puppolo sono precipitati nei boschi sottostanti richiedendo l’intervento del Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa.

Nella prima mattinata un 38enne di origine argentina ma residente in Italia è caduto con il proprio parapendio non distante dallo Chalet Stella alpina, a circa 800 metri di quota. L’uomo era rimasto sospeso a 12 metri da terra e i soccorritori lo hanno riportato a terra illeso.

Poco dopo mezzogiorno un 44enne tedesco è invece precipitato con il deltaplano fra rocce ed alberi, procurandosi traumi al volto, ad un braccio e al torace. I soccorritori, viste le ferite, hanno atteso l’elicottero di Treviso emergenza, che ha recuperato l’infortunato e lo ha trasportato all’ospedale di Castelfranco Veneto.

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close