• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Libri, Primo Piano

Cesare Maestri racconta il suo Cerro Torre, il libro culto del 1972

Cesare Maestri (Photo courtesy Giulio Malfer)
Cesare Maestri (Photo courtesy Giulio Malfer)

MADONNA DI CAMPIGLIO, Trento — E’ tornata alla ribalta delle cronache proprio in questi giorni quella famosa salita al Cerro Torre del 1970: Cesare Maestri, stanco delle polemiche innescatesi a seguito della sua prima spedizione del 1959, tornò sull’Urlo di Pietra e scalò la parete sud est piantando 400 chiodi a pressione e lasciando il compressore appeso alla parete sotto il fungo sommitale. La storia è nota e allora come oggi genera ancora tante discussioni. Nel 1972 uscì nelle librerie italiane “Duemila metri della nostra vita”, il libro che raccontava la vicenda dal punto di vista di Maestri e della moglie Fernanda. Vivalda Editore lo ripropone in una nuova edizione nella collana “I Licheni” datata 2011.

“Duemila metri della nostra vita. Le due facce del Cerro Torre” è stato scritto a quattro mani dopo la salita al Torre del 1970. Si alternano le voci di Cesare Maestri, che ripercorre le difficoltà superate nella scalata, e quella di Fernanda, moglie di Cesare, a cui spetta l’altrettanto tormentata sorte di attendere notizie e restare in pensiero. Due lotte diverse ma unite, una battaglia fisica e una psicologica, una narrazione caratteristica che fa del volume un’opera singolare e interessante a prescindere dalla storia già di per sé scottante.

Il libro uscì nelle librerie nel 1972 e nel 1974 vinse il premio Bancarella Sport. Da allora è stato ristampato e rieditato diverse volte, accompagnato da critiche che accusano l’autore di contraddizioni e versioni discordanti. Ma, all’indomani dell’ennesimo capitolo della saga del Cerro Torre, che ha visto la schiodatura della contestatissima via del Compressore di Maestri, questa testimonianza torna più attuale che mai.

“Sì! Maledetto quel giorno che il Cerro Torre è entrato nella mia vita – si legge nell’introduzione di Cesare Maestri a Claudio Baldessari alla nuova edizione -, avevo affrontato con successo non pochi dei cosiddetti problemi alpinistici, ma non avevo pensato che un giorno avrei dovuto confrontarmi spiacevolmente con quello della mia vita di alpinista”.

 

 

Duemila metri della nostra vita - Le due facce del Cerro Torre (copertina)
Duemila metri della nostra vita - Le due facce del Cerro Torre (copertina)

 

 

Titolo: Duemila metri della nostra vita. Le due facce del Cerro Torre
Autore: Cesare e Fernanda Maestri – Prefazione di Claudio Baldessari.
Casa editrice: Vivalda Editori
Collana “I Licheni” n°102
Pp. 192 + 16 tavole fuori testo a colori

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.