Sport

Boom del pattinaggio in tutta Italia

immagine

ROMA — Sarà la voglia di freddo. Saranno le grandi esibizioni di Fusar Poli e Margaglio (nella foto). Sarà la bellezza di uno sport fra i più eleganti del panorama mondiale. Fatto sta che in Italia è boom del pattinaggio su ghiaccio e addirittura "febbre dei palaghiaccio", soprattutto al sud.

Il successo mediatico delle Olimpiadi invernali hanno fatto crescere la voglia di pattinaggio (artistico e velocità) portando al grande pubbclico quello che una volta era considerato uno sport minore.
 
La Federazione italiana sport del ghiaccio ha visto un incremento impressionante degli iscritti ai corsi (solo a Roma, nei due impianti di Marino e delle Tre Fontane, l’Iceland, l’aumento e stato del 30 per cento). Ma il boom è soprattutto a livello amatoriale con una crescita esponenziale di iniziative all interno degli impianti di tutta Italia.
 
Tra i protagonisti non c’é ancora il curling, quello strano sport olimpico di origine scandinava in cui un concorrente tira una pietra nera levigata e due compagni di squadra spazzano il ghiaccio per indirizzarla (a Torino 2006 fu boom d’ascolti).
 
In compenso, "nell’ultimo anno – ha spiegato Nando Buonomini, osservatore del settore – le società affiliate alla federazione sono passate da 4 a 11, ma quello che ci fa più piacere è la crescita straordinaria dell’interesse per gli sport sul ghiaccio nel centro sud. Grazie anche ad un numero sempre crescente di iniziative, come quella dell’Auditorium di Roma per esempio (con la pista del ghiaccio che resterà aperta a tutti fino ai primi di febbraio) che ha fatto registrare sino ad oggi oltre 15 mila presenze".
 
Insomma un amore a prima vista per il pattinaggio. E mentre il nord Italia si gode le esibizioni di Barbara Fusar Poli e Maurizio Margaglio (strepitoso il duo sabato scorso a Bergamo, insieme al campione italiano Karen Zelenka)  anche nel sud Italia. "Nel Meridione – prosegue Buonouamini – stanno già lavorando alla costruzione di nuovi impianti per il ghiaccio a Bari e a Napoli". Persino a Catania è stato costruito un palaghiaccio a pochi metri dalla spiaggia, frequentato da un numero notevole di appassionati.
 
 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close