News

Scacchi ghiaccio: patta per scioglimento

immagine

MOSCA, Russia — I giocatori pensavano alla mossa da fare, e intanto le pedine di ghiaccio si scioglievano. Così la gara è finita in pareggio a causa delle alte temperature. E’ successo ieri, durante la partita di scacchi disputata tra Londra e Mosca via satellite.

 
L’incontro è avvenuto in piazza Pushkin nella capitale russa e sotto la statua dell’ammiraglio Nelson a Trafalgar Squadre a Londra. A Mosca c’erano 5 gradi  e nella metropoli inglese ben 13.
 
A giocare e nel frattempo vedere gli scacchi che si liquefacevano davanti ai loro occhi erano il russo Konstantin Savenkov, 7 anni, e il britannico Darius Parvizi-Wayne, 8, sotto la supervisione di Anatoli Karpov, ex campione del mondo, e del grande maestro Nigel Short.
 
Gli organizzatori avevano deciso di limitare l’intervallo tra una mossa e l’altra a soli 30 secondi, ma ciò non è bastato a evitare l’interruzione della gara. L’evento era stato indetto in occasione delle manifestazioni del gemellaggio tra le due città per il capodanno ortodosso.
 
Due maxischermi hanno consentito di vedere tutto in diretta, anche se dopo poche ore i colossi di ghiaccio, alti fino a un metro e mezzo, si erano completamente sciolti.
 
Valentina Corti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close