Curiosità

Una montagna artificiale per l'Olanda

Montagna virtuale (Photo gljakal.com)
Montagna virtuale (Photo gljakal.com)

AMSTERDAM, Olanda — Una montagna alta 2 metri nelle pianure d’Olanda. Questa la proposta-provocazione lanciata qualche settimana fa da un giornalista dei Paesi Bassi e presa incredibilmente sul serio dal dibattito pubblico. L’idea ha suscitato le fantasia dei creativi, tanto che sono state realizzate proiezioni e progetti di grafica tridimensionale. Resta da vedere se il progetto uscirà dalla carta per assurgere ad altura reale.

Nel XXI secolo nulla è impossibile a priori. La fantascienza, la medicina, l’ingegneria, le ricerche aerospaziali hanno da tempo smantellato le antiche Colonne d’Ercole, e ormai anche i progetti di architettura più “bizzarri” hanno guadagnato legittima cittadinanza nei confini del mondo reale, o quanto meno possibile.

Il 29 luglio scorso Thjis Zonneveld, giornalista ed ex ciclista olandese, per provocazione o per scherzo, si lamentò della geografia del proprio Paese. “Troppo piatto, piatto come i Polders”. Un territorio ideale a suo dire per coltivare verdure e allevare mucche ma una catastrofe dal punto di vista sportivo, soprattutto per ciclisti ed alpinisti costretti ad emigrare altrove in Europa per potersi allenare. Passato l’effetto faceto, scomparso il sorriso dal viso, qualcuno ha iniziato a pensare: e se la costruissimo veramente una montagna?

Detto fatto, e in breve tempo i creativi hanno tirato fuori dal cilindro alcune alture artificiali, per ora solo virtuali. Il punto è che l’opinione pubblica ha poi cominciato a discutere della costruzione di una montagna reale, come di un’ipotesi concreta, tanto da sondare il terreno per capire se ci potrebbero essere investitori disposti a finanziare la forgiatura del nuovo monte dei Paesi Bassi.

E a quanto pare i nomi inizierebbero a saltare fuori, tanto che nei giorni scorsi il progetto avrebbe ricevuto il sostegno di tre diverse Federazioni sportive olandesi: quella del ciclismo, dello sci e degli sport di arrampicata. Del resto non è facile capirne il perché, se si pensa che due terzi del Paese giace sotto il livello del mare e che il rilievo più alto si trova a Vaalserberg, nella provincia meridionale di Limburgo, ed è alto solo 323 metri.

Discutendone è venuto fuori che la montagna potrebbe essere larga cinque chilometri e alta dai mille ai 2mila metri. Non un’impresa facile, ma del resto chi potrebbe realizzarla meglio del popolo che ha costruito un impero ottenendo pianure artificiali laddove c’era il mare?

Tags

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close